Grazia Gatti omeopatia

 

Cos’è l’omeopatia?

L’omeopatia è un sistema di medicina che esiste da più di 200 anni. Attualmente è usato da centinaia di milioni di persone in tutto il mondo. I farmaci omeopatici si chiamano rimedi. Sono sostanze altamente diluite che, somministrate a piccole dosi, stimolano la capacità di auto guarigione del nostro corpo.


I rimedi omeopatici derivano principalmente da minerali, piante e animali. Vengono scelti in modo da corrispondere all’esperienza individuale di ciascun paziente, cioè in base ai suoi sintomi fisici, al suo stato emotivo, ai suoi processi mentali.


Alla base dell’omeopatia c’è il principio della similitudine, secondo cui una sostanza somministrata sotto forma di rimedio omeopatico in dosi infinitesimali può eliminare i sintomi che provocherebbe se consumata in dosi massicce. Un esempio tipico è quello del caffè.


Il caffè consumato in dosi eccessive può causare insonnia ed eccessiva stimolazione del sistema nervoso. Il rimedio omeopatico che si ricava dal caffè attraverso un processo di diluizione può aiutare le persone che soffrono dello stesso tipo di insonnia.


L’omeopatia è:


  1. RISPETTOSA – Mentre i farmaci convenzionali compensano o limitano chimicamente gli equilibri del corpo, i rimedi omeopatici stimolano la capacità di omeostasi dell’organismo e lo incoraggiano a trovare un nuovo equilibrio sano.


  1. ATOSSICA – I rimedi sono sostanze altamente diluite che non provocano effetti tossici o collaterali. Questo li rende ideali durante la gravidanza, l’infanzia e in concomitanza a terapie convenzionali con cui non interferiscono.


  1. INDIVIDUALE – L’omeopatia cura la persona, non le malattie. I rimedi da prescrivere vengono rigorosamente scelti in modo da corrispondere alla totalità dei sintomi di ogni singolo paziente.


  1. OLISTICA – I rimedi omeopatici vengono prescritti per migliorare la salute fisica, emotiva e mentale dei pazienti.

I rimedi omeopatici provenienti dal regno animale vengono prodotti senza infliggere violenza. Quelli provenienti dagli uccelli, per esempio, si ottengono da una piccola quantità di piume oppure da un piccolo prelievo di sangue.